debito-6-ottobre

Incontro nazionale dei comitati per l’audit sul debito

sabato 6 ottobre 2018 | Ex Asilo Filangieri, Napoli

Programma
ore 10.30-13.30
> Introduzione alla giornata
> Gruppi di lavoro:
a) Dissesto, pre-dissesto e piani di riequilibrio negli Enti Locali
b) Derivati e “finanza creativa”
c) Nuovi scenari e pratiche verso una finanza pubblica locale (Cassa Depositi e Prestiti, Common Coin e Commonfare, Consulte Autonome di audit)

ore 15.30-18.30
Assemblea plenaria
Fuori dalla trappola del debito, riappropriarsi della ricchezza collettiva per promuovere l’autogoverno sociale delle città

La giornata nazionale è promossa da
CADTM ITALIA (Comitato per l’annullamento dei debiti illegittimi)
Rete dei Comitati per l’audit sul debito locale
Massa Critica Napoli


 

Il #debito illegittimo contratto contro l’interesse della città e dei suoi abitanti deriva dalle politiche economiche del #neoliberismo e dei mercati finanziari. Il terreno fertile per questi meccanismi di accumulo ed espropriazione del Comune è stato preparato attentamente fin dagli albori della restaurazione neoliberista negli anni ’70 e amplificato dalle politiche della Troika dal 2011 in poi. Attraverso il debito illegittimo si svendono le città, si alienano i servizi e si sospende la #democrazia poiché le decisioni vengono prese lontano dalla istituzioni classiche. Reagire e contrattaccare è impresa ardua e difficile ma identificare e agire gli strumenti adatti serve a organizzare le idee e le azioni con chi queste politiche le subisce: gli abitanti delle città. Le esperienze di auditoria locale crescono costantemente in italia come esperimenti di resistenza, resilienza e contrattacco alle politiche di austerità negli Enti Locali, per mettere in discussione e trovare soluzioni diverse e a vantaggio delle città rispetto alle catene infinite dei meccanismi di pre-dissesto, dissesto guidato, dissesto, svendita, privatizzazione. Questi processi locali hanno come obiettivo la costruzione di un movimento di lotta e ripudio del debito illegittimo per affermare il diritto alla città e servizi di gestione e controllo pubblico, per porre un argine e prosciugare sempre più quella fonte di accumulazione dei capitali privati che oggi si gioca sulla pelle delle città e dei suoi abitanti. Parma, Torino, Napoli, Catania e tante altre città da tempo hanno iniziato percorsi interessanti e radicali su scala locale, è ora da cogliere l’occasione di un coordinamento nazionale che porti alla rete degli audit locali affinché la battaglia non sia più atomizzata a livello locale contro il gigante Stato-Nazione che risponde soltanto a logiche di espropriazione neoloberista, ma cambiare la prospettiva verso una battaglia tra Enti Locali e Stato dove il diritto alla città e ad una nuova finanza pubblica locale venga affermato e rivendicato con forza e precisione. Questo è il programma della giornata napoletana del 6 ottobre che si terrà all’Ex Asilo Filangieri in vico Maffei 4, questo è l’obiettivo concreto dell’autunno caldo che si avvicina.

debito_6_ott

© Massa Critica Napoli. Creative Commons
Top
Follow us: